Forte Belvedere, Prospettiva vegetale


Nella sua più recente storia Forte Belvedere è stato il palcoscenico ideale delle opere degli artisti contemporanei. Ultimo in ordine di tempo Zhang Huan, la cui mostra coincise con un lungo periodo di chiusura del fortilizio mediceo.

Giuseppe Penone - Luce e Ombra - Giardino di Boboli

Nella tarda primavera del 2014 è il turno di Giuseppe Penone e le sue sculture, che trovano spazio fra i bastioni esterni del Forte e il sottostante Giardino di Boboli, finalmente uniti in un percorso artistico contemporaneo. Il titolo della mostra è Prospettiva vegetale.  Il percorso dell'artista è segnato da un interesse profondo per il rapporto tra natura e cultura, che si esplicita attraverso l’uso di materiali diversi, da quelli “eversivi” e banali sdoganati dai protagonisti dell’Arte Povera, all’impiego delle materie classiche della tradizione scultorea: legno, bronzo, marmo.

Lo scultore interviene delicatamente sulla crescita naturale, presenta alberi in legno, in bronzo, oltre alle anatomie, blocchi di marmo nei quali viene messa in rilievo la venatura. Ci sono anche disegni, dove l'arista imprime una traccia del proprio corpo che si espande, attraverso il tratto a grafite, riprendendo l’andamento della crescita dei fusti.

La mostra Prospettiva vegetale si svolge sia al Forte di Belvedere che al Giardino di Boboli dal 5 luglio al 5 settembre 2014.

Forte di Belvedere
ore 10.00 – 20.00
lunedì chiuso

Forte di Belvedere € 5,00
Forte Card € 5,00 che consente l’ingresso al Forte di Belvedere per tutto il periodo della mostra
Check in:
select date
Check out:
select date
Adulti: